lunedì 12 gennaio 2015

RIPRODUZIONE CANESTRA DI FRUTTA DI CARAVAGGIO

Dopo aver studiato le straordinarie capacità pittoriche di Caravaggio abbiamo provato a riprodurre una delle sue nature morte più significative: la canestra di frutta. 
La tecnica di realizzazione poteva essere  scelta tra 
matite colorate o matita.
I più coraggiosi, sicuri della affidabilità della propria mano, hanno deciso di  riprodurre a mano libera , qualcuno di ricalcare al vetro per poi lavorare con le ombre, qualcun'altro ha utilizzato l'ingrandimento con la 
tecnica del quadrettato.


La colorazione è stata realizzata cercando di imitare il realismo delle forme Caravaggesche e per chi se la sentiva, aggiungendo o modificando qualche particolare.

Ecco le riproduzioni 














domenica 11 gennaio 2015

FORME 3D

Ci siamo cimentati con  forme e lettere tridimensionali per creare una tavola che desse l' effetto della profondità.
Prima di tutto abbiamo disegnato delle forme come solidi,  lettere o figure strane che ci venivano in mente.  Tutte le forme dovevano avere uno spessore ed essere colorate con l'utilizzo delle ombre,  per accentuare la profondità dell'oggetto.
Dopo abbiamo ritagliato le sagome e le abbiamo sovrapposte, cercando effetti interessanti di incastro e tridimensionalità. 
Infine abbiamo incollato tutto su un cartoncino nero che è stato tagliato con effetto ESPLOSIONE!!!


Ecco i nostri risultati finali :)









Questi invece sono lavori simili ma con sfondo realizzato a tempera con colori neutri degradanti




venerdì 21 novembre 2014

VOLTI REALISTICI CON STUDIO DELLE ESPRESSIONI

Una delle rappresentazioni più complicate da realizzare, per un disegnatore in erba, è l'immagine di un volto realistico.
Affrontando questo tema, nelle classi terze, siamo partiti dallo studio delle proporzioni principali di un volto femminile. Abbiamo compreso come si modificano i tratti somatici a seconda delle espressioni e dei sentimenti umani. 
Ci siamo aiutati con uno schema di riferimento per le propozioni e le forme.



Direi che non è un lavoro semplice...allora per aiutarci ci siamo serviti di video tutorials di disegno realistico sulle parti del volto. 
Così ci siamo accorti che seguendo passo passo la realizzazione, con  sfumature di matita morbida (6b), venivano fuori delle facce che sembravano vere!!! 
 Questo è il link che abbiamo seguito per il disegno degli occhi:


 Questo per il disegno del naso:

E questo per la bocca:


Non contenti di aver disegnato un bel volto con espressione "neutra", ciascun allievo ha porposto una espressione diversa, cercando di modificarne i tratti.  Un attento studio delle espressioni ci ha permesso di dare personalità alle figure disegnate.
 Alcuni hanno dato anche un nome ai personaggi realizzati.
I risultati sono davvero buoni, con espressioni intense e personali. Bravi ragazzi!!!
 



















sabato 8 novembre 2014

PERSONAGGI FANTASTICI

Raccogliendo esclusivamente materiale di recupero come scatole, flaconi di detersivo, tappi, ecc e assemblandoli tra di loro, abbiamo dato vita a personaggi fantasiosi. 
Il risultato è il frutto esclusivo della creatività  stimolata attraverso scarti di materiale
 trovato in casa.
Ecco la nostra tribù di personaggi fantastici!











giovedì 6 novembre 2014

INTRECCI CASUALI

Molte volte si è sicuri di non essere per niente capaci di disegnare, la tipica frase è: 
SONO COMPLETAMENTE NEGATO :((
Io sono fermamente convinta che questo 
non sia vero.
 I disegni sono soprattutto legati all'immaginazione. Attraverso la creaticità, basta mettersi in gioco e si possono produrre immagini davvero gradevoli.
Un processo che ci consente di realizzare dei 
bei disegni è quello di 
affidarsi completamente all'istinto.
Non a caso il grande artista Joan Mirò utilizzava questo processo per ideare immagini 
immediate e accattivanti.
Joan Mirò, litografia, 1974
Il primo lavoro che abbiamo realizzato con le classi prime quest'anno recupera questo meccanismo: 
UN INTRECCIO CASUALE; 
linee continue e sovrapposte ottenute senza mai staccare la mano dal foglio.

Partendo dall'intreccio di queste linee completamente istintive, ciascun ragazzo ha guardato per un po' il suo disegno, individuando un soggetto all'interno e scegliendo dei colori che ne esaltassero la forma e il significato.
I risultati sono stati davvero originali e divertenti :)))

















Che ne dite ?